come capire intento di ricerca

Come Capire L’intento Di Ricerca

La definizione dell’intento di ricerca (intento dell’utente) è ciò che gli utenti stanno cercando di trovare su Google in base alle loro esigenze.

I risultati immediati di Google sono quando inizi a digitare qualcosa nel tuo browser e ottieni risultati immediati senza premere Invio.

Se stai cercando di fare alcune vendite dai tuoi siti, devi capire che ultimamente è diventato molto più difficile.

Un acquirente potenzialmente può avere migliaia di siti Web che gli spiegano come risolvere un problema.

Solo il sito Web che offre loro l’intenzione di acquisto più elevata dopo la loro consapevolezza del prodotto o del servizio genererà una vendita.

Puoi approfittare di questi 2 fattori per aumentare le tue classifiche su Google e aumentare le tue vendite e ora ti dirò perché.

 

Composizione Dell’Intento Di Ricerca

I risultati degli intenti di ricerca sono suddivisi principalmente in 4 diversi tipi di intenti:

  1. navigazione (10% dei volumi di ricerca);
  2. informativo (80% dei volumi di ricerca);
  3. transazionale (10% dei volumi di ricerca);
  4. commerciale (conversione o intento dell’utente)

 

intento dell'utente

 

Come possiamo vedere sopra, l’intento di ricerca commerciale è quello che nella maggior parte dei casi porta a una conversione.

Per essere più chiari qui è ciò che gli utenti stanno cercando specificamente:

  1. visitare un sito. (esempio: cercare Marco Diversi invece di andare su marcodiversi.com)
  2. sapere qualcosa. (di solito usano: come, cosa, dove, perché, domande).
  3. fare qualcosa. (gli utenti completano un’azione come dare la loro e-mail o acquistare qualcosa)

Quando un utente trova quello che sta cercando e si fida del sito Web, può accadere che converta.

 

Come Ottimizzare Il Contenuto Per L’analisi Dell’intento Di Ricerca

Potresti pensare che questo sia un compito facile da fare, ma penso che in realtà ci vuole del tempo.

L’obiettivo principale è fornire ai tuoi utenti esattamente ciò che stanno cercando.

La pagina dove un utente atterrerà dopo aver fatto clic sui risultati di ricerca deve essere conforme alle proprie intenzioni.

Quello che faccio di solito per raggiungere questo obiettivo è utilizzare la funzione dei risultati immediati di Google per capire cosa stanno cercando gli utenti.

La funzione dei risultati immediati di Google è uno strumento di suggerimento intelligente che proviene direttamente da Google.

Quando si inizia a digitare cose nel browser, si ottengono automaticamente risultati immediati.

Questi risultati sono ciò che le persone che digitano una query cercano maggiormente su Google.

Quindi ora proviamo a dare alcuni esempi pratici su come ottimizzare l’intento di ricerca usando risultati immediati di Google.

 

Risultati Immediati Di Google Per Ottimizzare L’Intento

Supponiamo che tu abbia un blog e ci siano già 100 articoli.

Quello che puoi fare è digitare su Google qualcosa che porterà a un articolo specifico sul tuo sito.

Ad esempio proviamo a digitare:

Alternative Gratuite A LinkTree

Dovrei essere da qualche parte nella prima pagina. Ora vuoi tornare a google e iniziare a digitare ad esempio:

Liktreee

 

risultati immediati di linktree google

 

 

I primi due risultati (blu) sono strettamente correlati a te e più specificamente sono le tue ultime 2 ricerche relative a quella query. (Ignorale)

Gli altri risultati come Linktree Free, Linktree Template, Linktree Examples sono i più ricercati su Google per quanto riguarda Linktree.

E più precisamente questi sono collegati all’articolo che ho realizzato su Linktree su marcodiversi.com

Puoi usare questo trucco per riempire i tuoi articoli con frasi o paragrafi che trattano questi argomenti.

Se guardi il mio articolo puoi scoprire che offro agli utenti un template di Linktree scaricabile gratuitamente e fornisco alcuni esempi su come usarlo per sostituire Linktree.

Puoi usare questo trucco per creare nuovi articoli da zero o per aggiornare i tuoi vecchi articoli in base alle intenzioni di ricerca e classificare il secondo Rank Brain di Google.

 

Utilizzo Della Console Di Google Per Trovare Parole Chiave Relative All’Intento Dell’utente

Un altro dei miei trucchi preferiti per capire le parole chiave di intento dell’utente più appropriate è usando la console di Google.

Per usare questo trucco, il tuo sito web deve avere almeno 6 mesi e la tua console deve contenere almeno 1000 parole chiave.

 

console di Google per trovare l'intento di ricerca

 

Come possiamo vedere, ci sono parole chiave per l’intenzione di acquisto come “free” e alternative come “better than (migliore di)”.

In questi due casi, possiamo vedere che non abbiamo quasi ricevuto nessuno clic dalla SERP, ma queste sono comunque parole chiave pertinenti che devono essere utilizzate nel nostro articolo e incorporate per ottenere un risultato di intento dell’utente migliore.

 

Potremmo aggiungere alcune frasi su come ottenere una migliore alternativa #free a #Linktree. Condividi il Tweet

 

Questo metodo è super potente e può essere utilizzato anche per creare articoli da zero.

Basta selezionare una parola chiave con un volume di ricerca elevato nella console  ma che non ha ancora clic e creare un articolo solo a tale proposito.

Ad esempio, in basso vediamo che flippa viene cercato 74.000 al mese e non abbiamo ricevuto clic per questo.

 

flippa console

 

Metti flippa sul tuo browser e inizia a guardare i risultati della ricerca istantanea di Google e ottimizza i tuoi articoli per intento.

 

risultati immediati di flippa google

 

Puoi anche utilizzare le parole chiave correlate nella parte inferiore dei risultati di ricerca di Google.

Per ottenere alcuni risultati, dovrai premere invio sulla tastiera.

Se hai installato l’estensione KeywordsEverywhere sarai in grado di vedere i volumi di queste parole chiave correlate e anche altri suggerimenti a lato.

 

parole chiave correlate a flippa

 

Conclusioni

Al giorno d’oggi è molto importante ottimizzare per l’intenzione di ricerca, è necessario creare contenuti informativi con l’intenzione di acquisto dell’utente.

Se non vuoi spendere soldi, puoi utilizzare il trucco dei risultati immediati di Google o le parole chiave della console di ricerca nella tua console di Google.

È molto importante creare articoli che parlano di queste parole chiave specifiche per l’intenzione dell’utente piuttosto che scrivere cose casuali.

Se hai bisogno di aiuto per raggiungere questo obiettivo e hai soldi da spendere il mio consiglio è sempre quello di ottenere un piano di base con SEMrush.

 

PROVA SEMRUSH GRATUITAMENTE PER SEMPRE

 

Semrush è il mio software SEO preferito e devi usarlo se sei seriamente interessato al marketing online.

La mia opinione su questo argomento è pronta per essere applicata alla tua vita di content marketer.

Non scoraggiarti se non ti classifichi, il processo è sempre lo stesso:

  1. creare contenuti fantastici,
  2. ottimizzare il contenuto,
  3. fare errori,
  4. creare backlink,
  5. rankare su Google.

Se vuoi saperne di più, penso che questo articolo di Ahrefs sia il migliore per quanto riguarda l’intento di ricerca.

 

Spero che tutto ciò abbia senso e se ha senso commenta qua sotto o condividi questo articolo. Condividi il Tweet

 

marco diversi eagle

 

Cosa Imparerete Su Questo Blog!

Resta sintonizzato e iscriviti al mio blog in modo da ricevere notifiche sui nuovi post. Lentamente spiegherò questi argomenti:

  1. SEO (Search Engine Optimization).
  2. Affiliate Marketing
  3. Trucchi per traffico gratuito e a pagamento.
  4. Coding e WordPress
  5. Guadagnare con un computer e una connessione  Internet anche mentre dormi.

Seguimi sui social media, hai tutti i link nella parte in basso a destra di questo blog, inoltre commenta e contattami se hai bisogno di aiuto.

Qua ci sono le migliori risorse che uso per essere un super affiliato, guardale qua!

Vuoi essere un uomo o una donna libera? Salta nella squadra allora!

Marco Diversi.

Last Update:

Cool?
Article Value / Product Value
Summary

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *