guida introduttiva sul seo di google rivisitata

Guida Introduttiva Sul SEO Di Google Rivisitata

Quando fai dell’SEO è principalmente per rendere Google felice, conosci questo articolo sulle linee guida sul SEO di Google?

Google è molto implacabile e vago sul SEO e su come classificare sulla prima pagina! Ma su questo documento puoi trovare molte informazioni importanti.

In realtà, quello che ho notato è che a Google non piacciono le cose inutili. Ogni singola riga di questo articolo è importante.

Le linee guida di Google, in generale, sono molto brevi. I trucchi magici non vengono mai rivelati.

Quando ho visto questo lungo articolo scritto da Google ho detto:

Minchia, questo articolo è molto lungo per Google, tutti i segreti che vogliamo sapere devono essere qui.

 

GUARDA LE LINEE GUIDA

 

E infatti, probabilmente non tutti i segreti ci sono, ma se lo analizzi profondamente scoprirai che il SEO è molto semplice.

 

Tutte le tecniche e pratiche che usiamo per rankare sono per la maggior parte del tempo inutili. Condividi il Tweet

 

Google vuole che gli utenti siano felici e nulla rende gli utenti più felici di trovare esattamente quello che stanno cercando con meno sforzi.

 

 

Per esempio:

Se voglio sapere come cambiare l’olio alla mia macchina, avere un buon articolo con tutti i passaggi da prendere, gli strumenti di cui ho bisogno e un video sarebbe meglio di un documento tecnico che parla di come funziona la coppa dell’olio.

 

 

Google SEO Aspetti Più Importanti

Google e i motori di ricerca considerano oltre 200 fattori per classificare una sito web!

Ma ancora, alcuni fattori sono pilastri.

Per fattori pilastro intendo che sono fattori che non c’è bisogno di leggerli da qualche parte per capirli.

Il più delle volte il buon senso e il fare cose per bene soddisferà automaticamente questi criteri.

Qui in questo articolo, elencherò alcuni dei fattori più importanti dal file di SEO secondo Google ufficiale sopra menzionato.

Aggiungerò un pò della mia esperienza e ti aiuterò a capire questi fattori un pò meglio.

 

Fai Si Che Il Tuo Sito Indicizzato

I crawler di Google scoprono i siti web tutto il giorno e li aggiungono all’indice di Google.

Se il tuo sito non è su Google, è solo una questione di tempo e lo sarà a condizione che non blocchi i crawler o che non interferisci con i robot di Google.

Per aiutare i robot di Google a capire le tue pagine, devi assicurarti che le tue pagine possano essere scansionate!

Puoi inviare i siti e URL dalla console di ricerca di Google, ma non è nemmeno necessario ma consigliato.

I robot utilizzano la potenza di calcolo per capire il tuo sito, cerca di ridurre al minimo le richieste https e migliorare la velocità dei tuoi siti.

Puoi eseguire i test di velocità utilizzando gtmetrix o google speed insights e seguire i suggerimenti forniti.

Il robots.txt è un file TXT importante che istruisce i crawler su cosa eseguire la scansione o meno.

Se non si consente di eseguire la scansione di determinati link sul tuo sito ma comunque li metti sopra al tuo sito, potrebbero essere visualizzati nei risultati di ricerca.

L’unico modo per evitare che una pagina web venga mostrata nei risultati di Google è l’aggiunta di un tag noindex alla pagina web.

Non dovresti mai bloccare i file .js e .css dalla scansione!

Ciò causerà problemi con il rendering delle tue pagine web e non vuoi che ciò accada.

Google ha bisogno di capire e vedere esattamente ciò che un utente vedrà.

Quello che vedi nella SERP (pagina dei risultati del motore di ricerca) è il titolo, la meta descrizione e l’URL della pagina.

 

kiwi sul serp

 

Devi sempre aggiungere titoli avvincenti e meta descrizioni relative a ciò che viene inserito nel tuo articolo.

Non riempire le parole chiave né creare un URL che non rassembli al contenuto della pagina.

Puoi studiare il CTR e i bounce rates utilizzando la console di google o google analytics.

Dovresti anche diminuire il pogo sticking.

 

 

Google Search Console

Google offre gratuitamente alcuni dei più potenti strumenti SEO. Più in particolare questi strumenti sono:

Devi creare immediatamente un account con la console di ricerca di google.

Il tuo lavoro come SEO è quello di studiare, leggere e scoprire nuovi perle di saggezza dalla console.

Devi ottimizzare il tuo sito in base alla reazione del tuo sito! La console di ricerca di Google combinata con Google Analytics è pensata per questo.

Il rapporto sulle performance ti indicherà esattamente il numero di impressioni dei tuoi siti web per una parola chiave specifica.

 

rapporto sulle prestazioni

 

Scoprirai esattamente il CTR e la posizione sulla SERP. Questi risultati sono aggiornati molto frequentemente e non puoi non usarli.

La nuova console di ricerca ha meno opzioni rispetto alla vecchia console! Le opzioni disponibili adesso sono migliorate e più potenti.

Puoi utilizzare lo strumento di ispezione degli URL ogni volta che vuoi vedere cosa succede su google per quell’URL specifico.

 

ispezione dell'URL

 

 

Ottimizzazione Dei Meta Tag

Studiare un pò di linguaggio HTML su freecodecamp non ti danneggerà sicuramente.

Infatti, i bot comprendono i siti web principalmente dal codice HTML, che è il linguaggio di programmazione più semplice.

In una pagina web ci sono molti tag diversi che possono essere usati. Ad esempio, i tag titolo e meta description citati sopra assomigliano a questo:

 

<title>Questo è un titolo</title>

<meta name="description" content="Questa è una meta descrizione" />

 

Fondamentalmente, apri un tag e poi lo chiudi, e in mezzo, metti le cose che le persone vogliono vedere su una pagina web.

Puoi leggere questo articolo che parla di come leggere il codice sorgente.

Capire perché a volte è necessario aggiungere un tag noindex o nofollow a determinati tag del tuo sito è importante!

In effetti, recentemente ho messo noindex su molte pagine su uno dei miei siti e ho ottenuto risultati estremamente buoni.

Non importa se hai un sacco di contenuti sul tuo sito e se hai roba inutile su di esso.

Ad esempio, se indicizzi le pagine delle categorie potresti finire con le pagine sulla SERP che non porteranno mai alcun valore.

Queste pagine sono utili per creare una struttura sul tuo sito ma non sono utili per le persone che cercano contenuti su Google.

Aggiungere un rel="canonical" tag è importante e dovresti capire quando.

Al fine di ridurre i bounce rates e il pogo sticking, dovresti tenere accattivanti titoli e meta descrizioni.

Qualcosa che Google e i motori di ricerca stanno spingendo molto ultimamente e l’aggiunta della struttura del markup dei dati alle tue pagine web.

Il markup dei dati indica ai motori di ricerca esattamente su che cosa tratta una pagina utilizzando i file JSON.

Puoi testare la struttura di markup del tuo sito con lo strumento di dati strutturati di google.

Se sei su WordPress ci sono plugin che si prenderanno cura di questo che non è super facile da implementare altrimenti.

Plugin come Rank Math o Yoast SEO assicureranno che il tuo sito abbia una struttura dati strutturata corretta.

 

rank math vs yoast seo which one is-better

 

Anche le immagini dovrebbero essere ottimizzate! Aggiungere testo ALT per descrivere il contenuto dell’immagine è importante.

Puoi anche aggiungere le tue immagini alla sitemap. Anche i plug-in menzionati prima lo faranno.

I breadcrumb possono apparire anche sul SERP e sono estremamente utili per gli utenti che navigano nel tuo sito.

Creare buone e utili breadcrumb è una buona pratica.

 

 

Mobile Friendly

Google Mobile First è una cosa reale!

Infatti per tutti quelli che non sanno cosa sia, non ci sono meraviglie che i tuoi siti non si classifichino.

Personalmente odio navigare i siti Web sul mio telefono cellulare, ma è perché sono troppo intelligente e meticoloso.

La maggior parte delle persone non è come me e ama sfogliare, acquistare e utilizzare siti Web dai loro telefoni cellulari.

In effetti, il traffico mobile ha recentemente superato il traffico desktop. Guarda questo grafico OMG!

Dal 1 ° luglio 2019 se il tuo sito web non è mobile-friendly sarai immediatamente fuori dal gioco ed escluso dall’indice.

Esistono molte tecniche che puoi utilizzare per rendere i tuoi siti ottimizzati per i cellulari! Onestamente, a meno che tu non abbia un vecchio sito costruito molti anni fa, dovresti optare per un design responsivo.

Il design responsivo farà in modo che il tuo sito si adatti alle dimensioni dello schermo del dispositivo del visitatore.

I framework responsivi più famosi sono Bootstrap e MaterializeCSS.

Non è obbligatorio, ma anche l’utilizzo di AMP è consigliato in determinati siti Web.

AMP (pagine mobili accelerate) è utile per gli utenti che hanno Internet lento e solo l’accesso mobile.

AMP è difficile da implementare, ma se sei su WordPress puoi installare il plug-in di AMP e lo avrai gratuitamente.

Alcuni siti Web come negozi di e-commerce o siti di streaming video non saranno ideali con AMP.

AMP rimuove un pò di codice dalle tue pagine e fa caricare i siti più velocemente, ma su un negozio di e-commerce, puoi perdere traffico.

Puoi anche navigare i tuoi errori AMP dalla console di google.

 

mobile first

 

 

Navigazione Del Sito Web

Un sito web è come una brochure e devi renderlo chiaro da navigare e facile da usare.

Ad esempio, se hai un ristorante e metti i dolci in mezzo alla carne facendo riferimento ai prezzi alla fine del menu, avrai confuso i tuoi clienti. Condividi il Tweet

I siti web devono avere una struttura solida e facile da capire.

Puoi usare plugin per il SEO come Rank Math e Yoast SEO per dare struttura ai tuoi siti! Ma comunque, è necessario progettarli correttamente.

Ad esempio, avere un bel menu, niente di fuorviante e una struttura molto chiara può aiutare le persone a trovare cose.

Avere una barra di ricerca è importante!

Le persone vogliono cercare cose e ottenerle velocemente. Si consiglia di utilizzare Algolia o la funzione di ricerca di WordPress.

Devi escludere i risultati della ricerca dall’indicizzazione.

Anche la creazione di una pagina 404 con errore di stato 404 è importante.

Non dovresti mai creare 404 pagine solo per lo scopo di classificare o con contenuti fuorvianti su di esso.

La struttura dell’URL deve essere il più breve possibile e diretta al punto. Non dovresti indicizzare tutte le pagine e cose che non aggiungono alcun valore.

Ad esempio, se vai sulla sitemap di questo sito, puoi vedere che autorizzo l’indicizzazione solo a post e pagine.

 

sitemap

 

Questo ha aumentato il mio traffico molto ultimamente per questo sito in particolare. Potrebbe non funzionare per altri siti.

La sitemap è molto importante e deve essere costantemente aggiornata insieme ai tuoi contenuti.

Rank Math e Yoast SEO su WordPress lo faranno automaticamente.

Se hai pagine di zombie senza traffico o pagine obsolete, dovresti rimuoverle e reindirizzarle verso il tuo nuovo materiale o aggiornarle.

 

 

Ottimizzazione

Non classificherai su Google se non stai facendo contenuti classificabili.

I contenuti classificabili sono contenuti ottimizzati per le parole chiave ricercate dagli utenti.

Puoi utilizzare strumenti gratuiti come il pianificatore di parole chiave di google o anche SEMrush, che è uno strumento molto simile a un dio.

 

PROVA SEMRUSH ADESSO

 

È necessario evitare di riversare molte parole chiave all’interno del contenuto e roba non correlata alla parola chiave principale dell’articolo.

Dovresti sempre ottimizzare titoli, e paragrafi di conseguenza. Puoi imparare come farlo facendolo.

È necessario evitare i contenuti duplicati, infatti, duplicare i contenuti anche sul proprio sito è una brutta esperienza per l’utente e si rischia la penalizzione da parte di Google.

Non aggiungere elementi sui tuoi articoli solo per creare volumi di massa e spamming. Condividi il Tweet

Inoltre, una delle cose più importanti è l’ottimizzazione per creare fiducia per il tuo marchio e i tuoi contenuti.

In realtà, il tuo obiettivo è creare contenuti condivisibili che gli utenti colleghino volentieri ai propri siti per migliorare i propri contenuti.

 

semrush analytics

 

Rendi chiara la competenza e l’autorevolezza aggiungendo autori di valore, le loro biografie e aggiungendo persone che sanno di cosa sta parlando.

Cerca di non mettere fastidiose pubblicità, pop-up e reindirizzamenti, anche gli annunci above the fold sono super fastidiosi e potrebbero rovinare la tua fiducia e l’esperienza utente.

Ottimizza il tuo sito in modo che le persone siano felici di tornare e trovare nuove informazioni da te.

In questo modo puoi stabilire la fiducia anche sotto gli occhi di Google e sarai più in alto.

 

Promuovi Il Tuo Sito Web

E, ultimo ma non meno importante, dovresti sempre promuovere i tuoi siti web con le persone giuste.

Non è necessario che i siti web parlino di te se non sono correlati alle tua nicchia.

Ad esempio, se hai un sito web che parla di surf, non vuoi che i siti web che parlano di uncinetto facciano link a te.

Devi mirare ad avere persone che ti fanno backlink con l’anchor tag più relativo alla tua nicchia.

Questa pratica non deve essere forzata, i backlink devono venire in modo naturale e, solitamente, viene naturale se si aggiungono contenuti pertinenti.

Avere link da altri siti che linkano a te renderà l’indicizzazione più veloce e otterrai autorità nella tua nicchia.

Non chiedere mai link a pagamentopromuovuote i tuoi siti per soldi.

 

Google scoprirà e ti penalizzerà!

 

 

Conclusioni

E ora voglio scrivere alcune citazioni da Google per riassumere tutta questa guida SEO secondo Google.

Seguendo queste pratiche, sarà più facile per i motori di ricerca eseguire la scansione, indicizzare e comprendere il contenuto. Google

Dovresti creare un sito Web a vantaggio degli utenti e qualsiasi ottimizzazione dovrebbe essere orientata a migliorare l’esperienza dell’utente. Google

Google rileva gli URL seguendo i link, leggendo le Sitemap e in molti altri modi. Google

La creazione di contenuti accattivanti e utili probabilmente influenzerà il tuo sito web più di tutti gli altri fattori discussi qui. Gli utenti conoscono il buon contenuto quando lo vedono e probabilmente vorranno indirizzare altri utenti ad esso. Ciò potrebbe avvenire tramite post di blog, servizi di social media, email, forum o altri mezzi. Google

Il buzz organico o word-of-mouth è quello che aiuta a costruire la reputazione del tuo sito sia con gli utenti che con Google, e raramente non ha contenuti di qualità. Google

Mi piacciono queste frasi perché sono dritte al punto e come tutto ciò che scrive Google, molto semplice e utile!

Devi sempre creare contenuti fantastici e seguire le ultime notizie e tecnologie per ottimizzare i tuoi siti.

Dovresti anche seguire questi blog da Google:

Google Webmaster Blog

Google Webmaster Forum

Ci sono anche molti altri blog che dovresti leggere e imparare, hai sempre bisogno di stare al passo con il ronzio sulle ultime tecnologie.

 

Se Hai Trovato Utile Questo Articolo Per Favore Dammi Un Tweet Ora, Lo Vedrò E Sarò Felice. Puoi Twittare Evidenziando Qualsiasi Riga Che Desideri Twittare Su Questo Articolo. Condividi il Tweet

 

marco diversi acquila

 

Cosa Imparerete Su Questo Blog!

Resta sintonizzato e iscriviti al mio blog in modo da ricevere notifiche sui nuovi post. Lentamente spiegherò questi argomenti:

  1. SEO (Search Engine Optimization).
  2. Affiliate Marketing
  3. Trucchi per traffico gratuito e a pagamento.
  4. Coding e WordPress
  5. Guadagnare con un computer e una connessione  Internet anche mentre dormi.

Seguimi sui social media, hai tutti i link nella parte in basso a destra di questo blog, inoltre commenta e contattami se hai bisogno di aiuto. 

Qua ci sono le migliori risorse che uso per essere un super affiliato, guardale qua!

Vuoi essere un uomo o una donna libera? Salta nella squadra allora!

Marco Diversi.

Last Update:

Cool?
Article Value / Product Value
Summary

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *